Linee Guida ANAC n°14: “Consultazioni preliminari di mercato”

L’ANAC ha, recentemente, pubblicato, con la delibera 6 marzo 2019 n. 161, le Linee guida n. 14 recanti “Indicazioni sulle consultazioni preliminari di mercato”. Le nuove linee guida sono state predisposte a seguito della consultazione iniziata il 23 luglio 2018 e conclusasi il 20 settembre 2018 ed al successivo parere del 14 febbraio 2019, n. 445 del Consiglio di Stato.
L’ANAC ha ritenuto con queste linee guida di adottare un atto regolatorio, non vincolante in tema di consultazioni preliminari con lo scopo di promuoverne l’uso presso le stazioni appaltanti. Nel documento infatti chiarisce quali sono le modalità delle consultazioni preliminari di mercato evidenziando la differenza rispetto al dialogo competitivo e alle indagini di mercato. La consultazione preliminare di mercato non costituisce una procedura di affidamento di un contratto pubblico. Le stazioni appaltanti esplicitano, negli atti di avvio della consultazione preliminare, le precise e distinte finalità della stessa. Tali Linee Guida alla luce di quanto espresso dal Consiglio di Stato spiegano il campo di applicazione delle consultazioni, che resta quello degli appalti, con dei chiari caratteri innovativi. Inoltre vanno a specificare l’obbligo per le amministrazioni di individuare misure adeguate a garantire che la concorrenza non sia falsata dalla partecipazione del candidato o dell’offerente o di un’impresa ad essi collegata alla consultazione preliminare. La stazione appaltante si riserva la facoltà di interrompere, modificare, prorogare, sospendere la procedura, consentendo, a richiesta dei soggetti intervenuti, la restituzione della documentazione eventualmente depositata, senza che ciò possa costituire, in alcun modo, diritto o pretesa a qualsivoglia risarcimento o indennizzo.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito ANAC