Accredia, UNI e ITACA firmano un Protocollo d’Intesa per la formazione delle stazioni appaltanti

Accredia, Ente unico nazionale di accreditamento, UNI, Ente italiano di normazione e ITACA, l’Istituto per l’innovazione e la trasparenza negli appalti e la compatibilità ambientale, hanno firmato un protocollo d’intesa per la qualificazione accreditata del personale delle Stazioni appaltanti.
Il Protocollo prevede la collaborazione dei tre enti nella realizzazione di attività di formazione, diffusione e aggiornamento per gli operatori delle stazioni appaltanti. Dopo la richiesta specifica da parte del Codice dei Contratti di conformità accreditate, ed ancora dopo che il Codice ha previsto un criterio premiante per le stazioni appaltanti che introducono sistemi di gestione della qualità degli uffici e dei procedimenti di gara, certificati da organismi accreditati, finalizzato alla qualificazione delle stesse, le certificazioni hanno assunto un ruolo centrale.
Le certificazioni consentono infatti di verificare le caratteristiche di servizi e permettono anche di semplificare i compiti delle stazioni appaltanti, che si affidano alle attività di verifica svolte dagli Organismi di certificazione e dai Laboratori, accreditati da Accredia.
La prima attività nell’ambito del Protocollo, prevista già ad inizio 2019, consisterà nella divulgazione sulle piattaforme web coordinate da ITACA di una serie di moduli formativi e-learning rivolti alle stazioni appaltanti, e focalizzati sulle disposizioni del codice appalti in cui si richiama esplicitamente la normazione tecnica e le valutazioni di conformità accreditate.