Gara con clausola di adesione

Segnalo per la rilevanza soprattutto (ma non solo) nel settore della sanità, una recente pronuncia secondo la quale la gara con clausola di adesione costituisce “una forma di contrattazione ad aggregazione successiva” simile alle centrali di committenza.

La clausola di adesione realizzerebbe, infatti, un accordo quadro tra più soggetti (azienda capofila ed altre aziende sanitarie interessate) avente ad oggetto un’opzione di incremento delle prestazioni in un determinato intervallo temporale ed a prezzi unitari invariati.
Secondo i giudici “Le regioni possono quindi indirizzare le strutture sanitarie verso lo svolgimento di gare aziendali aperte ad adesioni successive, perseguendo la finalità di contenere e rendere omogenei sul territorio i costi delle forniture e dei servizi” (TAR Lombardia Brescia,  Sez. I 8.3.2016, n. 342).

 

Avv. Angelo Lucio Lacerenza
http://www.linkedin.com/pub/angelo-lucio-lacerenza/5/952/5a4