Human Technopole, Ricciardi a capo dell’organismo di consultazione scientifica

Dopo una lunga selezione e l’attenta valutazione di un centinaio di scienziati di elevata competenza, il Consiglio di Sorveglianza della Fondazione Human Technopole ha nominato il proprio Organismo di consultazione scientifica, che avrà funzioni di advisory e valutazione rispetto all’attività scientifica della Fondazione.
Per coordinare l’Organismo la scelta è caduta su Walter Ricciardi, professore ordinario di igiene generale e applicata all’Università Cattolica del Sacro Cuore e presidente del Mission Board for Cancer della Commissione Europea.
Il Consiglio di Sorveglianza ha individuato altre cinque figure – tre donne e due uomini, di cui a breve saranno comunicati i nominativi.

Le dichiarazioni e i piani per il futuro

 “Sono felice e onorato di questa nomina, che svolgerò con grande entusiasmo assieme a colleghi di straordinario valore – dichiara Ricciardi – Human Technopole è una importante occasione per lo sviluppo della ricerca scientifica del nostro Paese. Come ha recentemente sottolineato anche il Presidente del Consiglio, è fondamentale che questo progetto cresca per rafforzare tutto l’ecosistema della ricerca italiana e offrire occasioni di sviluppo all’intero Paese. 

Su esplicita richiesta del Consiglio di sorveglianza – conclude – il mio primo compito sarà quello di seguire il confronto sistematico sul piano strategico pluriennale di Human Technopole con le Università e gli IRCCS presenti nel Paese, al fine di assicurare la sua complementarità alle strutture esistenti in Italia”.

Esprime la sua soddisfazione anche il Presidente della Fondazione Human Technopole Marco Simoni: “Siamo onorati di poter contare sul contributo e l’esperienza del professor Ricciardi e di altri scienziati di altissimo profilo. Il loro contributo sarà fondamentale nella fase di costruzione di questo nuovo istituto. “Inoltre – aggiunge – abbiamo in programma per il 3 marzo prossimo un Open Day in cui discutere i nostri sviluppi attuali e futuri con la comunità scientifica italiana. Siamo e saremo uno struttura al servizio delle comunità scientifiche, del sistema sanitario nazionale e dell’industria italiana. Il contributo del professor Walter Ricciardi rappresenta la più alta garanzia di successo per la nostra missione”.

La Fondazione

Human Technopole è il nuovo istituto italiano di ricerca per le Scienze della Vita.
Si pone l’obiettivo di migliorare la qualità della vita e di contrastare il cancro e le malattie neuro-degenerative attraverso un approccio interdisciplinare a medicina e nutrizione.
Un approccio che intende combinare la genomica su larga scala con l’analisi di complessi sistemi di dati e lo sviluppo di nuove tecniche diagnostiche. La struttura sarà a regime entro il 2024,  impiegherà oltre 1.000 scienziati, che lavoreranno in sinergia in tema di ricerca di rilevanza bio-medica.